venerdì 31 ottobre 2008

Eccomi di ritorno..

Prima di tutto voglio ringraziarvi per i gentili pensieri..
causa della mia assenza, per fortuna abbastanza breve, è stata di necessità di fare un esame clinico alquanto "sgradevole".. diciamo solo che il medico ha voluto esaminare quello che si chiama il latoB.. e che la preparazione è.. beh forse non volete veramente sapere come sia.. date retta a me! : )
Nei tempi liberi della preparazione e soprattutto per distrarmi comunque mi sono avvicinata al patchwork inglese e devo dire che non è male.. le stoffe sotto non sono indovinatissime perchè tutte chiare, ma conto di ricamare con filo contrastante definendo meglio i blocchi..
Questa che vi faccio vedere invece è la mia copertina "di linus", l'ho fatta circa uno o forse due anni fa con tutti gli avanzi di stoffa di pile che avevo in casa ed è non solo doppia, ma con una decorazione sopra - la margherita - e una sotto - il tulipano..
Soprattutto è caldissima.. e quando stò poco bene e mi metto nella cameretta singola almeno avere una cosina variopinta ti tira un pò su di morale.. come dire.. stare male sì, ma con stile!!

Comunque l'esame l'ho fatto e anche se mi sento ancora alquanto sbalestrata almeno sò cosa ho.. ho quello che ho sempre avuto anche senza saperlo da 30 anni a questa parte, solo che adesso ha un nome, e non è che dare un nome alle cose sia un difetto, anzi, quando i medici non trovano quel benedetto nome dicono sempre che te lo inventi il male...
P.S. Quando è venuto il dottore a farmi l'esame volevo chiedergli: "Dolcetto o scherzetto?"
... poi mi hanno dato un pò di sedativo e me ne sono dimenticata.. però sarebbe stata una gran bella battuta non trovate?

5 commenti:

dany ha detto...

Proprio spiacevole come esame, mi pare anche di capire che non sia niente di grave, capisco quando dici che è un sollievo capire di cosa si soffra l'ho provato con mio marito a cui dopo sei mesi finalmente è stata trovata la malattia di cui soffre, e con mia figlia eleonora che prima che mi dicessero che ha la psoriasi ho passato un'inferno. Cambiamo discorso la coperta è bellissima mi piace proprio un sacco, anche col patchwork non scherzi..brava un salutone Daniela

Scarabocchio ha detto...

Tilly, bentornata!
Grave o meno che sia, se si sà di cosa si soffre si è sempre un passo avanti e si può giocare d'anticipo contro i tempi!

La copertina non si può commentare tanto che è bella, perfetta, gradevole, coloratissima, tenerissima e... vabbè ci sono cascata, ho commentato!
eheheh

Un abbraccio e stai sù!!!

Tilly ha detto...

Grazie ad entrambe.. e la copertina è stata il lavoro più lungo in assoluto che abbia mai fatto, praticamente ci sono voluti due anni.. però devo dire che mi piace e mi conforta...

Tiziana ha detto...

E' vero io preferisco sapere di cosa si tratta. Ma non sempre ci viene detto. E questo mi mette molta paura, più del sapere che cosa è.
Spero che adesso hai risolto.

A me le coperte piacciono in modo particolare, mi danno un senso di protezione, quindi non posso che dirti che questa è molto bella.

Tilly ha detto...

E' vero.. non sempre ti dicono cosa hai..
Pensa che pochi anni fa dopo lo stesso esame mio padre è stato operato "a stretto giro di posta"..
a operazione ultimata il chirurgo mi disse tranquillamente che il "problema" era stato eliminato.. e nè a noi figli nè ai miei genitori era stato detto nulla.. immaginati come mi sentii in quel momento.
Per la coperta sono felice ti sia piaciuta.. mai faticato tanto in vita mia!!!