mercoledì 28 gennaio 2009

Pupazzetti.. niente guanti, ma calzini

Complice un libro che ho trovato in rete, alla fine ho deciso di provare a fare pupazzetti con i calzini.
(Facevo pupazzetti un sacco di anni fa e ora troverei strano chiamarli amigurumi)
Il testo diceva di usare calzini per bambini, ma io che sono cocciuta ho preso calze per adulti e per di più lunghe. Mi sono accorta però che effettivamente erano meglio quelle per bimbi.. la calza essendo più grande ha bisogno di un sacco di imbottitura e il pupazzetto non è più tanto piccolo, ma diventa un pupazzone.
Il primo esempio non è riuscito male (anche perchè chiaramente ho scelto per iniziare un modello ultra facile senza nè gambe nè braccia), la faccetta sorridente è posizionata sul tallone
il gatto invece è un pò ieratico (non è che mi piaccia molto), e corrisponde alla parte della gamba.
Altra cosa che ho imparato è che vanno meglio le calze abbastanza spesse e che le espressioni sono difficili da fare.
Uno dei più grandi problemi che si incontrano quando si tratta la stoffa riguarda la necessità di tracciare un segno guida con una matita o altro che sia visibile mentre si lavora e poi sparisca quando non serve più.. praticamente una cosa impossibile.. e se qualcuna che passa di qua e che legge ha trovato la soluzione è pregata di dirmi come fa, perchè io brancolo ancora nel buio.
La cosa comunque più sorprendente è la velocità con cui si "combina" qualcosa..
Per le mie borse ci vogliono giorni e giorni e qui con mezz'ora ti trovi con qualcosa di finito in mano..

8 commenti:

Cristina ha detto...

wow! ma sono carinissimi! sono innamorata del pupazzetto a forma di micio! :D complimenti!!!!

Scarabocchio ha detto...

oooooooommioddioooooooo!!!
sono senza parole!
sono troppo, troppo bellini!

se penso che ho tirato fuori la macchina per cucire da una settimana e da allora se l'ho solo spolverata già è un miracolo...
:(

Comunque 'sti due è meglio che non li faccio vedere troppo ad una persona di mia conoscenza che sennò mi mette fretta!!!
;)

dany ha detto...

Ciao Tilly..ma che carini, anche a me piace il micio..io quando faccio lo stitchery le linee guida le faccio col lapis e ricamandoci sopra non si vedono però non so se fa al caso tuo..sennò esistono le penne per pittogrammi che svaniscono..sennò puoi anche appuntare sopra la carta velina con le linee e poi la strappi, a volte l'ho fatto e non è venuto male..comunque complimentoni..io sto facendo una borsa di stoffa..ma quanto mi viene storta..
un abbraccio
daniela

Sabrina ha detto...

Bellissimi!
Anch'io preferisco il micio..mi piacerebbe farli per la bimba della mia amica.
Per il segno guida,hai provato con i gessetti o le matite per sarti?
Ciao

Tilly ha detto...

Sono felice vi siano piaciuti.. e pure il gatto.. troppo buone!!

Per Dany e Sabrina grazie dei suggerimenti, a quanto vedo ognuna cerca di risolvere a modo suo questo annoso problema.. in particolare le matite per pittogrammi confesso che non sò cosa sono.. quindi farò una ricerchina sul web..

Per la borsa Dany tieni duro.. parlando di utensili ti dirò che da quando ho comprato la rotella e la base per il patchwork i miei tagli sono tutti un'altra cosa (prima sembrava che usassi il coltello per il pane!!!)

Per Scarabocchio.. in ogni caso non serve la macchina da cucire per fare stì cosini!! (quindi non ci sono scuse... ehe ehe ehe!!!)

Tiziana ha detto...

Secondo me sono venuti benissimo tutti e due.
Ciao.
Tiziana.

NICKY ha detto...

Ciao super Tilly!!!
Io li trovo adorabili...sarà che amo ogni genere di pupazzo!!!
Io ora sono in preda ad una "amigurumi mania"!!!Appena ne termino uno ne inizio un altro!!!Ieri sera ho terminato un orsetto!!!
Più tardi posterò le foto!!!
Tiabbraccio e ti auguro un buon fine settimana!!!

SABINA ha detto...

trooooppo carini!! :)
io in merceria ho visto che vendono delle matite/gessetti per stoffa, magari possono esserti di aiuto!