venerdì 24 aprile 2009

Ricicliamo la stoffa per una nuova borsetta!!

Ultimamente mi piace molto riciclare la stoffa.. (e ho visto in giro che è una cosa che piace a molte di noi!!)... lavorare all'uncinetto è più rilassante, se sbagli disfi, ma con la stoffa se tagli sbagliato rovini la pezza.. e allora mi sento più rilassata nel lavoro se utilizzo qualcosa di gia "usato"..
Ci ho messo un pò ma questo è il risultato
fronte...
retro con tascona applicata.. e charms attaccato al cursore..
ed ecco qua.. se qualcuna non ci credeva ecco le "spoglie".... pantaloni da lavoro di mio marito e 3 mie magliette di cotone felpato..
buon fine settimana a tutte!!!!!

martedì 21 aprile 2009

Rinforziamo il fondo...

Per questa borsa.. (qui il particolare di un tascone)
ho deciso di cercare di rinforzare il fondo.
L'esperimento l'ho fatto anche qualche tempo fa utilizzando del plaxiglass, ma è un materiale non molto adatto perchè è facile a spezzarsi.
Questa volta invece ho provato questo foglio plastico (che viene utilizzata nell'industria) formato di due strati, uno sopra e uno sotto, e in mezzo delle "bolle", il tutto abbastanza rigido.
Volendo penso che avrei potuto usare anche un foglio plastico di onduline (non sò come si chiami precisamente il materiale che si usa per fare le borse di plastica da ufficio).
Una volta preparata la fodera della borsa ho tagliato il materiale plastico in un pezzo della stessa forma del fondo
e ho tagliato un pezzo di stoffa di dimensioni un pò più grandi, circa 2 centimetri tutto intorno. Quindi ho attaccato questo doppio fondo di stoffa sul fondo e sul retro della fodera e vi ho inserito dentro il pezzo plastico.. detto così sembra semplice ma è stata una faticaccia...
i bordi di tessuto in più sono stati ripiegati e appuntati con un puntino, in modo che il pezzo in più non facesse rigonfi strani,,,
tutto il "brutto" della fodera e del doppio fondo è rimasto fuori, così che dalla parte che a fine borsa sarà visibile tutte le cuciture non si vedano..
All'inizio avevo pensato di posizionare il fondo rigido semplicemente tra la borsa e la fodera, ma le cuciture si sarebbero viste e così per ora questa è la migliore soluzione che mi sia venuta in mente..

venerdì 17 aprile 2009

Fiori di stoffa, fiori veri, pre fiori

Le operazioni di fodera si sono interrotte... è inutile... se non ho l'ispirazione non riesco proprio a lavorare, anche perchè spesso nel momento della fodera cambio le forme delle borse..
io parto sempre con un progetto di massima, progetto che a volte si interrompe quando manca o l'ispirazione o la soluzione di un problema che si può verificare, progetto che fino all'ultimo può rivoluzionarsi non di poco.
Ultimamente stò lavorando ad una borsa nuova, questa sotto dovrebbe essere una tascona esterna.. ma quando avrò finito la borsa chissà...
Ho cominciato a fare applique anni e anni fa, con il pile, quando ancora neanche sapevo che fosse applique o che facesse parte del patchwork, e devo dire che non ho mai usato carte particolari o colle per tessuti, giusto gli spilli d'ordinanza senza "strumentistica moderna"

intanto continua la fioritura della baby phalenopsis, ormai visto il caldo stà fuori sotto al portico.. e se qualcuno se lo chiede in quel vasettino a parte c'è una keiki, la figlioletta della baby, che pian pianino stà mettendo radici
e questi sono i gigli in crescita..
mica male come crescita da marzo eh!?!?!?!?!

giovedì 9 aprile 2009

Buona Pasqua

In questi giorni mi sento abbastanza sbalestrata, guardo la tv e sicuramente non riesco neanche lontanamente ad immaginare come ci si possa sentire ad avere perso, e solo se si ha avuto molta "fortuna" solo il lavoro, la casa, tutte le proprie cose, invece di amici o parenti o tutta la propria famiglia.
Io non amo particolarmente la casa, a volte francamente la considero una prigione, ma se guardo le piante anche le più indipendenti come queste mi rendo conto che anche loro hanno bisogno di attaccarsi a qualcosa, a qualcuno...

per quanto possibile.. un augurio di BUONA PASQUA a tutte..

sabato 4 aprile 2009

Li vogliamo attaccare stì manici??

In questo caso i manici sono due e gli attacchi ben quattro.. nella borsa pezzotta blu precedente erano stati nascosti tra il corpo borsa uncinettato e la fodera, ed erano inoltre ai lati, quindi in una posizione in cui non davano troppo fastidio..
Ma qui era decisamente poco estetico seguire la stessa soluzione.
Per prima cosa mi sono assicurata che avessero tutti la stessa lunghezza. Il corpo uncinettato fa presto ad allungarsi o restringersi, e quindi ho fissato la giusta misura prima con uno spillino e poi con dei punti invisibili al cordone sottostante.
Poi ho fatto 4 triangolini all'uncinetto partendo con una base di 10 punti bassi che diminuiscono ad ogni giro sul lato destro per un punto e sul lato sinistro per un punto.
Ho attaccato con numerosi punti nascosti i manici al corpo borsa però lasciando liberi da attaccature i due giri di punto basso con cui termina la borsa (questo spazio libero serve per attaccare la fodera).
e quindi con dei punti nascosti ho cucito il triangolino sopra l'attaccatura, in modo da nascondere il "mozzicone".. , e il risultato finito è nella prima foto..

Carina in rosa

Da ragazza c'era un film che mi piaceva molto, o meglio più del film in sè mi piaceva la protagonista, quello che faceva.. il titolo mi pare fosse "Bella in rosa".. questa ragazza non cantava nè ballava, ma era una studentessa con pochi soldi che era capace di trasformare i vestiti, scucirli e ricucirli secondo il suo gusto, e il vestito per il ballo dell'anno scolastico era appunto rosa....