venerdì 25 febbraio 2011

Poncho della Tilly senza testa

Questa settimana ho fatto parte della statistica dei 3/8 malati di influenza su mille... già le statistiche... che poi secondo me detti malati sarebbero anche un pò di più, metti l'esempio del mio collega che "allegramente" si trascina il bacillo (e ovviamente lo sparge in ufficio...) da ben due settimane..
Di buono c'è stato che con un pò di febbre sono stata a casa, e ho potuto terminare il ponchetto che tanto all'inizio mi aveva fatto penare.
Non che dopo mi abbia fatto penare meno.. però è stata l'occasione per imparare (si beh insomma...) a lavorare a ferri con il sistema continentale.

Non che sia convinta che il metodo che ho utilizzato sia proprio quello ortodosso, in particolare la presa del filo a dritto è stata un pò personale... ma: ho finito, e... chissene importa!!!!
E c'è da aggiungere che il filato è stato MOLTO generoso, nel senso che non essendo proprio liscio liscio ha coperto le innumerevoli imperfezioni nella tensione.
Mi spiego: secondo la dritta della mia venditrice di fiducia avrei dovuto fare il giro a dritto con un ferro e quello a rovescio con un ferro superiore.
Questo però se avessi usato il sistema normale.
Con il continentale la tensione mi si è rovesciata, ma io niente! ho tenuto il ferro più grosso per il giro largo e il ferro stretto per il giro stretto...
Così.. per pigrizia...

e quindi (tanto perchè celebrarla.. mi fà male anche oggi)... sono decisamente una Tilly senza testa!!
Buon fine settimana!!

16 commenti:

ornella ha detto...

I ponchi mi piacciono tanto... ho provato una volta a farne uno per me... ho lavorato tantissimo, ma non sono riuscita a farlo come si deve, l'ho disfatto e ora e' uno scialle.
Il tuo mi piace e non vedo imperfezioni anche se ho ingrandito la tua foto... hai scelto poi un colore di lana, che mi piace perchè e' un colore " MORBIDO " che si adatta a tuetti i colori e a tutte le stagioni... dall'autunno alla dolce primavera.
Complimenti e un abbraccio ornella

Scarabocchio ha detto...

In tutta sincerità non c'ho capito un emerito piffero di tutti i dettagli tecnici della lavorazione (non che tu non ti sia spiegata a modo eh, il limite è tutto mio)!
In ogni caso il poncho è finito, mi piace e ti sta bene anche senza testa (ma di più con)! ^^
Non ce le fai le frangettine?
Mmm... troppo vezzose per te, forse, vero?! :)

Andreina ha detto...

bello........l'influenza ha dato i suoi frutti ;)

lineecurve ha detto...

Bello!!!!
E speriamo che nel frattempo tu non sia più "decelebrata" :D

daniela ha detto...

Invece è molto carino!! Non so come sono arrivata a te ma ci sono e sono contenta.
Brava!!!

daniela ha detto...

Ci riprovo...non so come sono arrivata a te...ma ci sono e sono contenta ! Il tuo poncho è davvero carino!!
Brava!

Tilly ha detto...

(Ornella)Grazie! è stato il mio primo tentativo.. però fidati! le imperfezioni non si vedono grazie al filato!

(Scarabocchio) Grazie! Devi sapere che finalmente, dopo anni e anni di lavoro a uncinetto, maglia e (ora) a knifty knitter ho capito il mistero della tensione del filo.. (vista la mia età meglio tardi che mai).. comunque il mistero della lavorazione è in gran parte lì.. (continentale a parte)..
P.S. avevo pensato alle frangette, ma mi serve per l'ufficio e con le frangette mi ci impiglierei..

(Andreina) Grazie! Detto da te che fai così tanti bei lavori a maglia è veramente un gran bel complimento!!

(Lineecurve)grazie! ... ma io dico sempre che, potendo, a volte bisognerebbe svitarsela, la testa...

(Daniela) Grazie per il complimento e per la visita!

Paola - La Stanza Creativa di Paola ha detto...

Ciao Tilly, arrivo solo ora....
è bellissimo questo poncho!!
l'influenza è utile per terminare un po di lavoretti in sospeso vero?? anche a me succede così!!! e poi
un po di tepore sulle spalle ti ha aiutato a guarire meglio!!

Pia ha detto...

Bellissimo! A me sembra riuscito perfettamente e ti sta a pennello! Non sai come ti capisco a proposito di mal di testa!!! Buena suerte!

Micky ha detto...

Che bello il poncho e soprattutto molto utile nel cambio di stagione! Anche io come scarabocchio sulla lavorazione non è che ci abbia capito non essendo un'esperta in materia ma devo dire che il risultato mi piace un sacco!
Kiss
Micky

Laura ha detto...

IO non ho mica capito quale sia il sistema continentale.
Scusa, ma la mia età è più veneranda della tua.
A me sembra bello

Froda ha detto...

Meno male che non li sapevi usare i ferri... Hai anche fatto la treccia!!!! *-* Bellissimooo!!!

wonder perlina ha detto...

caldo, avvolgente, soffice. Il poncho è sempre un must.

Tilly ha detto...

(Paola) Hai proprio ragione! il problema però è che inizio anche nuovi progetti!!

(Micky - Laura) Grazie ragazze!
Il continentale comunque è una tecnica che prevede di tenere i ferri in modo tale da non alloggiarseli sotto le braccia, tenendo il filo con la mano sinistra invece che con la destra.. In genere viene molto usato con i ferri circolari.. se vi interessa consiglio di guardare in questo blog
http://emmafassioknitting.blogspot.com/

o comunque su you tube ci sono alcuni video dedicati

(Froda) ma no che dici!! è una treccina....

(Wonder Perlina) hai ragione.. tra l'altro ne ho visto un modello persino per la primavera!

Laura ha detto...

Aiuto! So già di odiarlo. Non mi piace neppure lavorare con il ferro circolare.
Sei stata super brava... vado a documentarmi. Grazie

Monica ha detto...

ma è bellissimo! santa paletta, trovassi il tempo (e mi ricordassi come si tengono in mano i ferri...) lo farei subito!
Per il momento mi sto riprendendo da una lombalgia acutissima, che mi ha letteralmente piegata!
prima di che capitasse ciò sono stata in montagna e ho fatto delle foto che ti manderò delle coperte... udite udite fatte a maglia da mia suocera e da tutte le sue amiche di allora: lei le invitava per il tè, consegnava aghi e lana e loro sferruzzavano, passavano il pomeriggio e il risultato sono 4 splendidi copriletti colorati... ma tanto forati, il che significa tanta polvere sottostante se non si protegge opportunamente il materasso... però esteticamente belle!