giovedì 15 settembre 2011

Berretti, sciarpe, guantini, polsiere ovviamente... sempre knifty knitter!

Domenica scorsa avevo mal di testa.... come questa mattina.. (e come venerdì scorso)... insomma l'autunno, perchè prima o poi arriverà pure l'autunno e noi ci si potrà dare le colpe di tutto, arriverà, e l'autunno per me vuol dire appunto mal di testa.

Quindi per il momento soprassiederò ai tutorial limitandomi alle mere fotografie (per il momento ancora un pochino pessime, ma conto di migliorare ben presto) del mio lavorio estivo..

Berretto (in misto lana) con guantini coordinati

Berretto grigio chiaro e canna di fucile (in filato sintetico - l'esperimento del bordo non è proprio eccezionale, ma è appunto un esperimento) con guantini coordinati

Berretto a tre colori (in filato sintetico) con sciarpa coordinata
Berretto rosa (in filato sintetico) con la stessa sciarpa

Berretto turchese (in filato sintetico) con guantino e polsiera doppiati (e quindi super caldi e da usare per i dolori della vecchiaia incipiente.....)


A posteriori è chiaro che il misto lana è certamente più carino, ma la lana, ahimè mi si infeltrisce (e soprattutto si stringe, perchè se si infeltrisse solo non me ne potrebbe importar di meno...).


Insomma l'inverno è quasi a posto, anche se conto di trovare nel prossimo Abilmente qualche bel gomitolo fantasia (magari in filato sintetico)... e poi ho un sacco di altre cose da fare che mi aspettano.... risistemare il giardino, accorciare dei pantaloni, fare dei pantaloni e delle fodere di borse nuove, assemblare un paio di borse spesa per l'associazione, pulire il garage, preoccuparmi a tempo perso perchè entro un anno chiudono gli uffici e ci trasferiscono tutti.... eccetera eccetera....

Ecco.. magari all'ultima cosa è meglio che ci pensi poco... giusto per non aumentare il mal di testa...

domenica 11 settembre 2011

Berretti filato Cancun con telai knifty knitter

Ed ecco un primo assaggio dei miei lavoretti delle vacanze.. niente di complesso è chiaro, perchè a farla da padrone qui è stato soprattutto il filato, acquistato in loco.



Ehhhhhh... non è che appunto siano due berretti tanto diversi... il primo a destra presenta una trama più leggera e il secondo una trama più compatta e quindi adatti quando fa meno o più freddo, il tutto ottenuto con l'utilizzo dei punti diversi.I punti... ecco... qui casca l'asino...Le istruzioni in forma sintentica si trovano qui nel post odierno, ma ho omesso del tutto di illustrare i punti.



Insomma, su you tube non si trovano altro che video e di pubblicazioni ce ne sono anche parecchie... come ad esempio questa che consiglio vivamente e che si può reperire qui per una somma super conveniente e alcuna spesa di spedizione.



Però diciamola tutta.... ci ho provato (e riprovato e riprovato) a fare qualche foto con i punti... ma è risultato tutto terribilmente sfocato... avessi il tempo mi ci vorrebbe un bel tutorial per non fare fotografie terribili...



Buona settimana!

Berretti filato Cancun con telai knifty knitter

I seguenti berretti sono stati fatti con due telai diversi:
il primo a sinistra (visivamente più largo) con il telaio viola rotondo a 48 pioli
il secondo a destra (visivamente più stretto) con il telaio rettangolare a 62 pioli.
Filato utilizzato: misto 75%lana, 25% acrilico - 50 gr. - mt 100 circa.



Primo a sinistra:

giro 0: Sul telaio viola fare un nodo semplice sul piolo laterale sporgente del telaio, quindi impostare i punti sui pioli avvolgendoli in senso orario.
giro 1: lavorare tutti i pioli a punto knit
giro 2: lavorare tutti i pioli a punto e-wrap
Ripetere la sequenza dei giri 1-2 e dopo 3/4 giri sciogliere il nodo fatto all'avvio, quindi proseguire il lavoro fino al giro n.20 a punto e-wrap.
giro 21: portare sopra i punti del giro n.20 i punti del giro 0 come illustrato qui però, invece di chiudere le asole come indicato fare un nuovo giro a punto knit prendendo con l'uncino insieme i punti del giro 20 e del giro 0 insieme come fossero uno solo.
giro 22 e seguenti: continuare la lavorazione alternata di knit ed e-wrap sino a raggiungere la lunghezza desiderata (in questo caso 26 cm circa).
A questo punto tagliare il filo lasciando una lunghezza residua di circa 30/40 cm.
Con un ago da lana passare il filo residuo all'interno di ogni asola e quindi rimuoverle dal telaio. Tirare delicatamente il filo per chiudere completamente l'apertura e fermare il filato sul rovescio del berretto.




Secondo a destra


Giro 0: sul telaio rettangolare fare un nodo semplice su uno dei due pioli sporgenti del telaio, quindi impostare i punti sui pioli avvolgendoli in senso antiorario.
Giro 1 e seguenti fino al giro 20: lavorare tutti i pioli a punto knit, sciogliendo il nodo semplice dopo 3/4 giri di lavoro.
Giro 21: portare sopra i punti del punto 20 i punti del punto 0 come descritto nel berretto sopra, con l'avvertenza di fare questa operazione con molta cura, perchè essendo questo il telaio rettangolare l'operazione è decisamente più difficoltosa.Giro 22 e seguenti: continuare la lavorazione a punto knit fino a raggiungere le dimensioni desiderate (cm. 25 circa), chiudere come descritto nel berretto precedente.