mercoledì 11 gennaio 2012

Enciclopedia dei punti all'uncinetto - di Betty Barnden - Edizioni Il Castello

ENCICLOPEDIA DEI PUNTI ALL'UNCINETTO - autore Betty Barnden - edizioni Il Castello
DATI GENERALI
Uno dei più consultati testi della Tilly libreria, titolo originale inglese "The crochet stitch bible", edito in prima edizione con fogli a spirale nel 2004 e riedito successivamente nel 2009 con normale attaccatura a libro.
Attualmente reperibile in librerie e nelle vendite su internet (ma non stranamente sul sito delle edizioni Il Castello) per un prezzo che varia da 23,80 (listino) a 18,00 o 15,00 euro o, se usato, anche a meno.
Il libro tratta essenzialmente di punti all'uncinetto con accenni alle tecniche di lavorazione.

STRUTTURA
La prima sezione descrive materiali e attrezzature, i punti sia basilari che particolari corredati dai relativi simboli, le tecniche di lavorazione, l'unione e confezione del lavorato,il punto Tunisi.
La seconda sezione
Tratta dei punti all'uncinetto descritti con:
nome. numero di maglie utili da impostare per ottenere il punto completo, foto di un campione, descrizione del punto sia con i simboli sia con descrizione per esteso.

I punti sono i seguenti:
8 punti base
21 punti pieni
18 punti a ventaglio e a conchiglia
41 punti tra rete, traforati e a pizzo
15 bordure
19 punti noccioline e petali
9 punti allungati
10 punti in rilievo
10 punti a uncinetto Tunisi
17 punti con più colori
28 moduli di forme diverse (quadrati, tondi, triangolari) o fiori 
12 punti speciali

La terza sezione presenta alcune tabelle con le abbreviazioni e i simboli usati nel testo, nonchè un glossario dei termini.

CONTRO
Difficile capire il motivo per cui, per l'esecuzione dei campioni, si sia usato un filato che ad occhio sembrerebbe di viscosa lucida con colori che vanno dal lilla al  blu chiaro, all'azzurro el verdino e ahinoi addirittura al giallo, mentre i punti con più colori sono lavorati con un beigino, un verdino  e un verdone veramente terrificanti.
L'effetto lucido del filato viscosa ha inoltre ulteriormente "depresso" nitidezza della visione dei punti mostrati nonchè addirittura la stessa esecuzione dei campioni.

PRO
Fortunatamente il contro di cui sopra è a  mio parere l'unica cosa negativa di questo testo. 
I punti descritti sono molti, ben spiegati sia a livello di schema (la mia modalità preferita) che a livello di descrizione.
I moduli e i fiori sono i basilari e opps... il tanto citato granny ha finalmente il suo nome antico... ovvero "quadrato vecchia america". 

CONCLUSIONI
Un buon testo completo IN ITALIANO che ha in più il pregio di essere facilmente reperibiile.
Da prendere in considerazione.

1 commento:

Froda ha detto...

Grazie per la recensione! Lo segno così appena posso acchiappo la mia copia! =)