domenica 22 aprile 2012

Cara Elisabetta

Cara Elisabetta,
quanto tempo che non ci vediamo.
E lo sò che avevi detto, magari una volta passerò e verrò a fare un salto, ma non ti preoccupare, posso ben immaginare come tu ti senta all'idea di rientrare là dentro, giusto anche se solo per pochi minuti.
E allora ti scrivo io, però poi  in realtà di novità non è che ce ne siano veramente molte.
La situazione è sempre uguale, la squisita cordialità dell'ambiente incanta come sempre tutte e tutti coloro che vengono a trovarci "volontariamente" un paio di volte al mese, e soprattutto il terzo giovedì dello stesso.
Puoi immaginare con quanta gioia attendono di ritornare a turno, come si augurano che il loro turno di ritorno accada presto, con quali frasi ci salutino.
In special modo poi giovedì scorso abbiamo toccato l'apice di questa magnificenza, permanendo in servizio dalle ore 7.30 alle ore 19.00... e sarebbe anche il meno.. tu sai bene quali tempi e ritmi circolino qui dentro.
La ciliegina sulla torta è accaduta quando a ore 18.30 dello stesso giovedì sono andata in bagno e si è incastrata la serratura dello stesso. Hai presente, il bagno disabili.. per cui per fortuna ho potuto suonare il campanello di sicurezza.
E che è accaduto? La sventurata di turno giù in aula grande si è incuriosita ed è venuta a vedere, insieme a due carabinieri presenti per motivi loro (per fortuna!) che, strattonando la porta, mi hanno liberato.
Sai che ha detto chi tu ben sai (che si era ritirata nel suo ufficio) quando le hanno raccontato il fatto?
Che si aveva sentito un campanello... pausa... pausa... pausa...
Fortuna che non ero sola in ufficio (con lei) e ho il signor Notaio che mi attende a casa, altrimenti G mi avrebbe ritrovato la mattina dopo.
Alla prossima.

3 commenti:

Paola - La Stanza Creativa di Paola ha detto...

sono decisamente fuori da quella situazione..... ma ho compreso tutto perfettamente!!! capisco quanto è dura.....!!! bacio

Scarabocchio ha detto...

Beh, che dire...
a questo punto è stata fortunata Elisabetta a potersi permettere una "privazione" del genere...

Tilly ha detto...

Grazie ad entrambe per aver commentato... mi riprometto sempre di non farmi influenzare (fuori orario) dalle vicende lavorative ma a volte raggiungiamo degli apici così clamorosi che il magone mi perdura per qualche giorno..