domenica 28 aprile 2013

Borsa di ciniglia con multifiore big shot

Non vorrei tornare più di tanto al discorso che io sia una schiappa con le foto, perchè è un fatto assodato, ma in questo caso il pari merito in schiapperia va alla mia macchina fotografica, che ha trasformato i reali colori di questa borsa in colori assolutamente surreali.

Senza flash ovvero scura ma con colori più realistici, ma ci vorrebbe un cavalletto per aumentare l'esposizione, ma a me di prendere un cavalletto proprio non va..


e con il flash ovvero in tinta quasi rossa.. ma forse farei meglio a toglierla questa foto perchè fa proprio "zenzo"...


Zona cerniera


Zona decorazione con fiore composto da ben tre fustelle big shot, quella che fa i tondi, il fiore sfrangiato e la margherita


nonchè da due materiali: crepla per il primo e l'ultimo strato e due feltri di due colori per i restanti.


Fiori rosso porpora... non di questo rosso aranciato.. bleah!!!
In ogni caso un altro ufo finito, in un filato che all'origine era composto dai colori scuro e chiaro insieme, e che poi ho separato, e che è diventato dapprima un quasi gilet, poi due quasi sciarpe e infine questa sicura borsa.
Insomma tutto è bene quel che finisce bene....
Buona settimana!

sabato 20 aprile 2013

Copertina di Nicola

Ad essere franchi parlarmi di bambini equivale a discutere di parapendio, sport che ammiro ma che non rientra nella mia lista delle cose da fare.
Sono una zia pessima anche con i nipoti.. giusto col più piccolo, adesso che si interessa ai videogiochi, ricopro appena appena una minima utilità, e soprattutto per gli altri parenti quando si avvicina il momento dei regali e tutti si pongono la fatidica domanda: cosa regalare che non sia terribile o diseducativo e comunque non adatto??
Detto questo comunque posso affermare di tutto cuore di avere una sincera ammirazione per ogni mamma che decide di intraprendere quello che è il più malriconosciuto, malpagato e difficile nonchè imprevedibile mestiere del mondo, ovvero della genitrice.
Per quando riguarda i padri invece, beh... lì ho notato che la questione è molto più soggettiva. Le madri sono e restano sempre madri, mentre i padri hanno più opzioni, da bravi a meno bravi, da pessimi a bravissimi nonchè gli riesce più facile una cosa che alle madri riesce difficilmente, ovvero  volatilizzarsi.
Assodata la mia inesistente conoscenza della materia, spero quindi che la mamma di Nicola perdonerà le eventuali mancanze di questa copertina, tardivo pensierino per la nascita del suo bel bimbo.
Copertina che è stata invero alquanto travagliata.
Intanto è stata la prima in assoluto che abbia mai fatto (sono una zia degenere appunto!), poi c'è stata la questione che i gomitoli sono stati presi ben prima che io sapessi che Paola ama sopra ogni cosa il beige e il bianco (ma per fortuna queste tinte ci stanno bene lo stesso), e per finire mi mancavano due giri del bordo che mi è venuto un terribile raffreddore...




Ormai siamo già a fine aprile, e le temperature si sono decisamente alzate... tanto che sicuramente questa copertina non verrà mai usata dalla destinataria per il suo scopo originario... in ogni caso è il mio pensierino per il suo bimbo... e poi chissà, magari potrà trovare un'altra collocazione e un altro uso...

Buon fine settimana!!


lunedì 1 aprile 2013

Borsa all'uncinetto Ibisco.. quando le cose vanno a rovescio ma sono comunque dritte

Causa raffreddore intergalattico, mio e del signor Notaio, in questi due giorni siamo rimasti in casa, con l'unica eccezione mia di una capatina al garden center per acquistare delle aromatiche con cui dovrò riempire parte di una aiuola.
Una, non esageriamo, praticamente l'unica che ho.. ma in una porzione di questa in cui ci sono dei bulbi e poco altro e in cui un dispettosissimo gatto sembra aver deciso debba esserci la sua lettiera, per cui urge ricollocare i bulbi e riempire il vuoto.
Evitati quindi tutti i pranzi familiari il tempo da riempire è stato impiegato con profitto anche per finire questa borsa all'uncinetto di cui avevo terminato la "buccia" da poco.
L'idea dei manici mi è venuta da Perline e bottoni e il suo post del 3 febbraio, per cui ho riutilizzato la cucitura laterale dei jeans (sempre offerti dal signor Notaio), e siccome avevo due gambe di due diversi pantaloni l'effetto è anche venuto bicolore...
Sarà comunque stato l'effetto obnubilante del raffreddore, ma una volta cucita la cerniera mi sono accorta che il verso della borsa era venuto sbagliato.
Mi spiego... io tengo la borsa sul lato sinistro e quindi la cerniera deve essere posizionata in modo da aprirsi da davanti a dietro... solo che così si vede quando ho cambiato i colori del corpo borsa.


Per la decorazione ho utilizzato una fustella e della crepla di due colori, solo che di quella grigia ne avevo veramente pochina, e uno dei pistilli mi è pure venuto monco.. tanto che allora, per par condicio, ho troncato anche quello azzurro!!

La fodera e la tasca interna sono venute così e così.. la tasca forse un pochino pure storta...



Insomma sembrerebbe un disastro, eppure mi sono veramente rilassata e non sono mai stata più contenta di così per una borsa che mi piace veramente tanto, difetti compresi.
Ora però vado, che il signor Notaio è a piede libero... mi spiego.. fa un sacco di cose in casa, ma a volte pure troppe... una delle ultime ad esempio mi ha definitivamente infeltrito il poncho rosa del post del 25 febbraio 2011 che tanta fatica avevo fatto a fare!!!
Buona Pasquetta!

P.S. ho aggiunto qualche foto....